Home Lifestyle Viaggiare in aereo sarà molto diverso

Viaggiare in aereo sarà molto diverso

Solo una persona particolarmente ingenua potrebbe pensare che tutto sta per tornare alla normalità e che tra poco questa ritrovata libertà ci permetterà di riappropriarci delle nostre vecchie abitudini che tanto ci mancavano durante il lockdown.
Tra queste i viaggi e tra i viaggi gli spostamenti in aereo.
Nelle prossime settimane riapriranno le frontiere di molti paesi e si potrà tornare a viaggiare in aereo prima in Europa e presto anche al di fuori dell’Europa.
Ma nulla potrà essere come prima, almeno sino a che un vaccino non permetterà di essere tutelati da possibili nuovi contagi.
Dunque già da oggi, qualora stiate pensando di prenotare un viaggio aereo sappiate che tutto é cambiato e soprattutto sono cambiati i tempi di attesa.
Ormai si parla di ore tra la fase del check-in, dell’imbarco, del volo e dell’arrivo a destinazione, con il controllo della temperatura per ogni singolo passeggero e la gestione “speciale” del volo stesso.
Assistenti di volo con mascherine se non addirittura tute sanitarie in alcuni casi. Gestione del bagaglio a mano ridotta al minimo se non addirittura vietata per alcune compagnie in questa prima fase. Sanificazione del bagaglio prima del check-in e molto altro.
Il suggerimento é di contattare la compagnia aerea con cui si vorrebbe viaggiare e identificare bene le nuove regole di imbarco proprio per evitare spiacevoli sorprese una volta in aeroporto.
Una caratteristica richiesta al viaggiatore di questo periodo: tanta pazienza. Tutti lavorano per garantire la sicurezza sanitaria nostra e degli operatori, dunque per quanto pesanti e stressanti possano essere le attese, bisogna mettere in preventivo che viaggiare in aereo in questo particolare periodo storico, significa capire che i tempi di attesa si sono allungati di molto e di certo non ne hanno colpa gli operatori con cui abbiamo a che fare prima, durante e dopo un viaggio.

NO COMMENTS