Viaggiando per il mondo con il proprio cane

0
editoriale italiano

Tom Turich un giorno ha pensato che fosse arrivato il momento nella vita di cambiare aria e di provare nuove emozioni. Così é partito dal New Jersey 5 anni fa per un viaggio di circa 30 mila km, attraversando continenti, camminando per tutto il tragitto.
Dopo 4 mesi dall’inizio del suo viaggio straordinario ha deciso di adottare un cane. Si trovava in Texas in quel momento.
Il cane si chiama Savannah e con Tom ha percorso 20 mila km attraversando 33 paesi insieme.
Dopo i primi 2 anni di viaggio era arrivato in Uruguay, passando da Panama, attraversando una parte dell’Amazzonia e scalando le Ande in Cile.
Dopo 3 anni aveva attraversato le Americhe. Poi un’infezione batterica lo costrinse a fermarsi per 7 mesi per poi riprendere e attraversare l’Oceano per ricominciare a camminare in Europa, poi in Nord Africa e Turchia, passando dall’Algeria e dalla Spagna.
Durante il periodo di lockdown in Baku, Azerbaijan, Tom ha dato un aggiornamento ai suoi fans sul web, era il 26 Aprile.
Nel suo report ha parlato della spontanea ed improvvisa necessità di dover affrontare questo viaggio.
Ha raccontato quanto possa essere straordinario viaggiare in questo modo lasciando spesso che il destino faccia il suo corso.
Ha citato l’esempio di un poliziotto in Scozia che lo ha trovato a dormire ad una fermata del pullman ed il mattino successivo é ritornato per portargli caffè e brioche.
In Turchia un fruttivendolo che lo aveva visto nelle News locali gli ha regalato un sacchetto pieno di frutta.
In Argentina affamato ed assetato entrò in una chiesa e fu accolto da un prete che gli diede da bere, da mangiare ed un letto dove passare la notte.
La notorietà di Tom sta crescendo in maniera impressionante sui socials e questo lo sta rendendo una vera star del web.
Ormai sono a migliaia in attesa di sue notizie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here