Tutti affascinati dal nuovo Motorola Razr

0
editoriale italiano

Di solito l’attesa e l’interesse per un prodotto diventano virali quando il prodotto in questione fa tendenza. Ebbene Motorola con i suoi telefoni a conchiglia hanno fatto tendenza come nessun altro in passato.
Sfruttando proprio quel trend l’azienda ha pensato bene di ripresentarsi con un prodotto che richiamasse l’aspetto del vecchio telefono cellulare e apportasse quelle novità in termini di display che oggi sono una necessità per tutti.
Così é nato il primo smartphone a conchiglia o con display flessibile (chiamatelo come preferite).
Il nuovo Razr é già tendenza e se pensiamo ad abbinargli una eSIM (embedded SIM) allora entriamo nel futuro della telefonia.
Tra gli operatori in grado di distribuire le eSIM il numero é davvero ristretto per quanto in Italia vantiamo TIM che al momento é la sola.
Sono SIM di nuova generazione, virtuali, senza dunque la necessità di usare la plastica, ancora più semplici da gestire rispetto alle precedenti.
Il ritorno invece del clamshell di Motorola é stato permesso grazie al display pOled pieghevole da 6,2 pollici in formato 12:9.
Il nuovo Razr ha un peso di 205 grammi ed ha anche un secondo display esterno gole da 2,7″.
Sarà disponibile con la eSIM in tutti i negozi TIM da 1.599 euro o con formula rateizzata a 39 euro per 30 mesi e con un contributo iniziale di 299 euro.
Un telefono di fascia alta, con tutte le caratteristiche per far parte di questa fascia, con il fascino di un trend che ha attraversato il tempo e ancora oggi ci lascia a bocca aperta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here