Trump annuncia che il coronavirus sta per scomparire, con 58 mila casi in 1 giorno

editoriale italiano

C’era tanta attesa ieri per la prima uscita pubblica di Donald Trump dopo essere stato contagiato dal coronavirus ed esserne guarito in tempi record.
Si sapeva che avrebbe fatto di tutto per prendersi la scena e non ha mancato l’occasione per farsi sentire.
Ha affermato pubblicamente e senza mezzi termini che il coronavirus sta per scomparire e lo ha fatto nel giorno in cui negli Stati Uniti sono stati registrati ancora 58 mila nuovi casi di contagio.
Rivolgendosi ieri ai suoi sostenitori da un balcone della Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti ha affermato di “sentirsi benissimo” dopo la diagnosi di coronavirus della scorsa settimana e il successivo ricovero in ospedale. Il presidente ha parlato di una serie di argomenti, tra cui il voto per corrispondenza e l’economia, sebbene il discorso non facesse parte di un evento formale della campagna.
I presenti erano circa 400 persone. Molti indossavano maschere, ma le distanze sociali non sembravano essere osservate dalla stragrande maggioranza.
Venerdì, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno affermato che le previsioni nazionali prevedono tra 224.000 e 233.000 morti per COVID-19 entro la fine di ottobre.
Attualmente, ci sono stati 213.037 morti per COVID-19 negli Stati Uniti, con altri 926 segnalati ieri. Numeri impressionanti che sono ben lontani dal poter affermare che il coronavirus alla fine dei suoi giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here