Trovata la causa della morte di 330 elefanti nel Botswana

editoriale italiano

Il mistero che circonda centinaia di morti improvvise di elefanti in Botswana sembra essere stato risolto e i risultati mettono fine a mesi di speculazioni sul motivo per cui almeno 330 elefanti sono stati trovati morti all’inizio di quest’anno nella regione nord-occidentale del paese dell’Africa meridionale.
Inizialmente, le possibili spiegazioni sulle morti andavano dal bracconaggio all’avvelenamento.
Ora, tuttavia, il paese ha indicato fioriture tossiche di cianobatteri, una neurotossina naturale e un fenomeno biologico che è aumentato a causa dei cambiamenti climatici, secondo Mmadi Reuben, ufficiale veterinario presso il dipartimento della fauna selvatica e dei parchi nazionali del Botswana.
Come in tante altre situazioni, come gli incendi in California e Oregon e le inondazioni nel Regno Unito, il cambiamento climatico è il moltiplicatore della minaccia, riportano gli esperti.
Il cambiamento climatico e l’effetto del riscaldamento globale stanno aumentando sia l’intensità che la gravità delle fioriture di alghe nocive in Botswana, rendendo più probabile il ripetersi di questo problema”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here