Home Entertainment Trolls World Tour sulla TV di casa

Trolls World Tour sulla TV di casa

Le sale cinematografiche resteranno chiuse ancora per molto tempo, dunque meglio che mettiamo la nostalgia da parte per un pò e valutiamo la situazione com la massima razionalità possibile. Non andremo al cinema prima del prossimo inverno, al cinema intendo in una sala cinema.
Dunque la mossa dei produttori esecutivi di Trolls World Tour o come molti bambini lo hanno chiamato Trolls 2, si é dimostrata estremamente positiva.
Un bel gesto, un bel modo di portare il cinema a casa nostra (e smettiamo di dire che non sarà mai la stessa cosa perché lo sappiamo tutti che non lo sarà mai).
Da ieri il nuovissimo e coloratissimo film animato é disponibile on demand e lo si può acquistare su Sky Primafila, Apple Tv, Chili, Google Play, Infinity, Rakuten Tv, Timvision.
Distribuito dalla Universal il sequel che racconta il mondo Trolls é un’immersione profonda nel mondo della musica come anima della vita stessa.
In questo secondo capitolo troviamo nuovamente Poppy come protagonista che nella versione italiana é doppiata da Francesca Michielin. Insieme a lei il solito Branch, doppiato dal Stash il chitarrista del The Kolors.
I due faranno un bel viaggio nei vari generi/mondi musicali, sempre abitati da Trolls ovviamente. Si passerà dal Funk al Country, sino alla Techno e alla Classica, per non dimenticare Pop e Rock.
Nella versione originale i protagonisti sono niente meno che Anna Kendrick e Justin Timberlake.
Ne esce un secondo atto che non raggiunge probabilmente il livello del primo e forse non gli si avvicina nemmeno, ma regge il confronto, perché la storia scorre via piacevolmente tra musica e situazioni divertenti a cui i Trolls ci hanno sempre abituato.
Un film d’animazione ben girato con effetti colorati di rilievo. Merita la visione e i 15,99 euro per vederlo. Se considerate che non si esce nemmeno di casa e che può vederlo tutta la famiglia per 2 giorni, metterlo in pausa mentre si fanno i popcorn o mentre si prende la Coca Cola, direi che l’esperimento on demand é affascinante oltre che al risparmio.
Ora ci sta aggiungere la frase che tutti pensiamo: non sarà mai come andare al cinema. Ma almeno adesso che non possiamo proprio andarci non sarebbe male se passassero qualche prima visione on demand. Ci aiuta, potete crederci, a tirare via la testa per qualche tempo da quando di brutto sta accadendo nel mondo.

https://cdn.jwplayer.com/manifests/24TiEFhQ.m3u8

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Skip to toolbar