Home Entertainment The Outsider, la recensione

The Outsider, la recensione

Si tratta di una miniserie HBO, in onda su SKY e tratta dal romanzo di Stephen King. Tra i protagonisti Ben Mendelsohn, uno strepitoso Jason Bateman e Cynthia Erivo.
Forse una delle serie TV più interessanti degli ultimi mesi ed una delle migliori degli ultimi anni.
Non stiamo esagerando affatto per una produzione straordinariamente gestita che va dal montaggio sino alla colonna sonora passando per un’interpretazione dei punti di ripresa talvolta magistralmente innovativi. Un girato di altissimo livello si usa dire in questi casi.
A volte la trama rallenta ed il copione si adegua, senza mai stancare o annoiare, mantenendo sempre viva nello spettatore quella curiosità di cosa potrebbe accadere subito dopo.
La miniserie é stata scritta da Richard Price e l’adattamento alla versione “libro” di King é quanto mai azzeccata.
Si comincia con il brutale omicidio di un bambino avvenuto in un parco a Cherokee City in Georgia. Dalle primissime battute il principale sospettato diventa il classico uomo del posto, insospettabile padre di famiglia, allenatore della squadra di baseball locale. Addirittura la polizia ed il procuratore ne sono certi a tal punto che pensano di dare ancora più clamore al suo arresto, fatto di proposito pubblicamente. Le prove, le impronte trovate sul mezzo utilizzato per rapire il bambino e sul suo corpo, tutto riconduce a Terry Maitland (Jason Bateman) in maniera troppo evidente.
Proprio questo sarà il problema per la polizia locale ed il detective Ralph Andreson (Ben Mendelsohn), che presto comincerà a vacillare nella sua convinzione sulla colpevolezza di Terry.
A far amare The Outsider non é solo la trama, ma anche l’interpretazione dei personaggi scelti alla perfezione per i loro ruoli.
Alla fine ne esce dunque un prodotto da non perdere che in alcuni casi riesce a superare persino il libro, cosa che accade assai di rado.
Una di quelle storie TV che ti fa venire voglia di comprare e leggere anche il libro, che da oggi invece, a chiunque avrà prima letto il libro di King, farà venire voglia di vedere anche la serie TV.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here