in ,

Terremoto in Grecia di magnitudo 6,2

editoriale italiano

Questa mattina un terremoto di magnitudo superiore a 6,0 ha colpito la Grecia centrale ed è stato avvertito fino alle capitali della vicina Albania, Macedonia del Nord, Kosovo e Montenegro.
Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti o danni ma si attendono riscontri più precisi nelle prossime ore.
Il terremoto ha spinto le persone a precipitarsi fuori dalle case e dagli uffici nelle strade della città di Larissa.
L’epicentro era a 22 chilometri a ovest-nordovest della città e ha colpito subito dopo le 12:15, secondo il Centro Sismologico Europeo-Mediterraneo, che ha posto la magnitudo preliminare a 6,2.
Lo United States Geological Survey e il Global Seismic Monitor Geofon hanno valutato la magnitudo preliminare del terremoto a 6,3 mentre l’istituto sismologico dell’Università Aritotle di Salonicco ha valutato la magnitudo a 6,0.
È comune che le magnitudini variano tra gli istituti sismologici nelle prime ore dopo un terremoto.
Numerose scosse di assestamento hanno scosso l’area, inclusa una con una magnitudo di 4,9.
La Grecia si trova in una regione ad alto rischio sismico anche se la stragrande maggioranza dei terremoti non causa danni o lesioni.

Written by Manuela Cigoli

Leave a Reply

editoriale italiano

Calcio, turno di campionato infrasettimanale da non perdere

editoriale italiano

Autolesionismo pandemico