Terremoto in Croazia, almeno 5 morti e moltissimi feriti

editoriale italiano

Un terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito la Croazia centrale questa mattina. Gli aggiornamenti sono continui, si sono segnalazioni di molti feriti e almeno cinque morti tra cui anche un bambino. 
Una ragazza di 12 anni è stata uccisa a Petrinja, ha detto il primo ministro mentre visitava la città che sembra essere la città che ha subito i danni peggiori.
Il sindaco di Petrinja ha detto che circa metà della città è stata distrutta e la gente veniva tirata fuori dalle macerie a mani nude sin dai primi istanti subito dopo la scossa. 
Il terremoto si è potuto avvertire anche nella capitale croata Zagabria, nella vicina Bosnia e in Serbia, fino persino all’Italia. 
“Stiamo tirando fuori la gente dalle macchine, non sappiamo se siano morti o feriti”, ha detto all’emittente regionale N1 Darinko Dumbovic, sindaco di Petrinja. 
“C’è panico generale, le persone cercano i propri cari”.
La Croazia ha ufficialmente e formalmente chiesto aiuto internazionale a chiunque voglia dare una mano. La situazione é drammatica e molto pericolosa, si temono altre scosse di assestamento e non é detto che non possano essere altrettanto violente come quella si questa mattina.