Stiamo rovinando l’ambiente con guanti e mascherine

0
editoriale italiano

All’inizio in tanti pensavano di essere giustificati perché la priorità di tutti era quella di pensare alla pandemia. Ma sin dai primi giorni di mascherina per il viso e di guanti sanitari si era capito che si stava esagerando.
Nei cestini dei parcheggi, delle banche, dei pochi uffici aperti e persino di quelli governativi straboccavano quantità enormi di guanti e mascherine che ci veniva chiesto di sostituire spesso.
Ma di lì a poco la gente, troppa gente cominciava a lasciarle dove capitava, senza rispetto per l’ambiente e per gli altri.
A rimetterci alla fine siamo sempre noi, con i problemi di smaltimento che abbiamo e con una situazione fuori controllo che nessuna pandemia potrebbe giustificare.
Non ha senso pensare a proteggersi dal Covid-19 se poi per farlo distruggiamo il nostro ambiente lasciando mascherine e guanti nei campi, in mare, sulle rive di un fiume piuttosto che nel parcheggio del supermercato.
Le situazioni si stanno susseguendo di giorno in giorno e la realtà é che questi segni di inciviltà pura possono e potrebbero portarci ad un punto di non ritorno nel nostro rapporto con l’ambiente che ci circonda per il quale potremmo un giorno, nemmeno molto lontano, pagarne il conto con gli interessi.
Dunque smettiamo di gettare mascherine e guanti dove capita, smettiamo di sottovalutare i problema, perché la situazione é già fuori controllo e solo noi possiamo porre rimedio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here