Si tornerà a scuola a Settembre

0
editoriale italiano

Facciamo un attimo il punto della situazione scuola. Da 2 giorni ci é stato detto che forse, facciamo attenzione al forse, dal 14, 15 o 16 potrebbero toglierci qualche restrizione.
Non significa che tutto all’improvviso tornerà alla normalità, non significa che come d’incanto ci metteremo tutto alle spalle.
Significa, molto realisticamente, che da una di queste date potremmo vedere un piccolo cambiamento come ad esempio la riapertura di alcune delle attività produttive. Significa che per riaprirle serviranno maggiori controlli sui dipendenti e le loro condizioni di salute che saranno da monitorare quotidianamente.
Poi ci verrà concessa qualche ora d’aria, sempre con mascherine e guanti, e per questo parliamo almeno della terza settimana di Aprile. Poi riapriranno alcuni negozi e attività commerciali, verso la fine di Aprile ed i primi di Maggio, sempre con il distanziamento sociale e tutto il resto.
Passeremo, qualora non ci dovessero essere ricadute, alla riapertura di locali quali ristoranti e bar, sempre a distanza, con ingresso controllato e gestito in termini di numeri perché si dovranno sempre evitare affollamenti. Questo per arrivare alla metà di maggio, dove per molte situazioni probabilmente gireremo ancora con mascherine e guanti, perché la nostra vita del dopo-coronavirus cambierà per sempre.
Ora avete presente il rischio corso da Hong Kong nelle ultime ore dove sono stati trovati altri casi di positivi al virus e dunque dalla riapertura di pochi giorni fa hanno dovuto richiudere bar e ristoranti alla sera e alla notte?
Bene, provate a pensare se al 15 di maggio ci viene detto che possiamo portare i nostri figli a scuola… Dovremmo probabilmente indossare mascherine e guanti per lasciarli dinnanzi all’ingresso sapendo che la scuola é uno dei centri di aggregazione più forti ed in questo caso pericolosi. Onestamente, esiste un genitore che correrebbe questo rischio per 15 giorni di scuola rimanenti? Oppure per tutti sarebbe più opportuno prepararsi al rientro a Settembre?
La risposta é semplice se si usa un minimo di razionalità. Situazione a parte per gli studenti che devono affrontare esami. Ovvio che non possono essere promossi con il 6 politico ma devono quantomeno affrontare una commissione d’esame e fare almeno un test orale.
Per tutti gli altri smettiamo di pensare all’impossibile, la realtà é molto chiara e sotto i nostri occhi ogni giorno ed oggi é già il 3 di Aprile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here