In un’intervista appena rilasciata alla testata Daily Star, la famosa cantante si é aperta a confidenze sino ad ora tenute gelosamente nascoste.
Raccontano di un periodo della sua carriera non proprio dei migliori che in alcuni momenti l’hanno fatta preoccupare per la sua stessa vita.
Tutto é cominciato nel 2016 quando é iniziata la battaglia legale con la Roc Nation, l’etichetta discografica di proprietà di Jay Z.
Da quel momento le fasi legali oltre alle spese per sostenere tutto questo l’hanno presa alla sprovvista portandola diritta verso una fase di “depressione” che non le lasciava scampo.
In alcuni momenti non aveva nemmeno più voglia di fare musica, figuriamoci di scrivere nuovi pezzi.
Ecco perché la sua ispirazione é crollata ai minimi storici, portandosi con sé la notorietà che contribuiva, tra apparizioni cinematografiche e show televisivi, oltre che campagne pubblicitarie, a sostenere la sua carriera e la sua musica insieme al suo conto corrente.
A vederla oggi e a sentire le sue parole non si può dire che ne sia uscita totalmente; la richiesta della Roc Nation per l’annullamento del contratto é stata di parecchi soldi e per quanto le parti si ostinano a dire che il divorzio professionale sia stato fatto in maniera amichevole, nessuno comprende il crollo psicologico di Rita.
Ma le sue parole sono rivolte al futuro nella speranza di poterla rivedere quanto prima su di un palco a fare musica come pochi al mondo sanno fare.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar