Rimosso il bus leggendario in Alaska

editoriale italiano

Da quando nel 1992 il corpo di un ragazzo di 24 anni di nome Christopher McCandless fu ritrovato senza vita vicino al mezzo abbandonato, questo bus é diventato una specie di leggenda per gli amanti della natura, del vivere isolati e spesso in solitudine.
Un inno alla libertà più assoluta abituandosi alle cose semplici della vita e lasciando indietro tutto ciò che possa distoglierci da una vita serena, senza tempo e senza limiti di tempo.
La storia di Christopher nel frattempo é stata raccontata in un libro e poi in un film negli ultimi anni. Sia il libro che il film hanno avuto un successo di portata mondiale enorme. Questo ha spinto ancora più curiosi ad avventurarsi nelle dure ed impervie foreste dell’Alaska alla ricerca proprio della stessa libertà, alla ricerca anche dello stesso bus, diventato meta ambita.
Il libro ed il film si intitolano Into the Wild e negli ultimi anni troppe persone alla ricerca di questo bus sono rimaste ferite, a volte anche in maniera grave, o sono addirittura morte durante il percorso e trattandosi di una zona senza senza copertura di rete e segnata spesso da condizioni meteorologiche avverse é stato deciso di rimuovere il famoso bus.
Il mezzo si trovava nel parco nazionale di Denali a 382 km a nord di Anchorage sul sentiero Stampede.