in , ,

Razzo cinese in caduta libera potrebbe finire in Italia

editoriale italiano

Nonostante la stampa cinese e tutti gli organi di informazione governativa tendano a minimizzare quanto starebbe per accadere, ma anche con il covid all’inizio tendevano a dire che era sotto controllo e che non era nulla di grave, ad oggi sappiamo che i frammenti del razzo cinese fuori controllo nell’atmosfera potrebbero ricadere sulla terra nella notte del 9 Maggio. Tra i possibili destinatari di questi pacchi inusuali anche alcuni residenti di almeno 10 regioni del centro sud Italia. Tra queste Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna.
Come detto le previsioni per il rientro hanno una data precisa ed un’ora abbastanza precisa, le 2:24 del 9 maggio, con un possibile margine di errore di 6 ore in più o in meno.
La Protezione civile consiglia di stare al chiuso e non in luoghi aperti, visto che “è poco probabile che i frammenti causino il crollo di edifici”.
La Cina ha affermato che “La gran parte dei componenti saranno distrutti dall’ablazione durante il rientro nell’atmosfera e la probabilità di causare danni alle attività o alle persone a terra è estremamente bassa”, ma come detto in precedenza se si conta l’esperienza covid, all’informazione cinese viene lasciato il giusto margine di dubbio.

Written by Manuela Cigoli

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La Russia approva lo Sputnik monodose

editoriale italiano

La normalità, questa sconosciuta