Raccolgono soldi con GoFundMe e si godono la vita

0
20
editoriale italiano

La storia aveva fatto il giro del mondo. Una donna di nome Kate McClure aveva postato una richiesta di fondi su uno dei siti più famosi al mondo, GoFundMe, per aiutare un veterano di guerra senzatetto, Johnny Bobbitt, che lei aveva incontrato per caso.
La storia riportata dalla giovane sul sito era quella di una giornata qualsiasi in cui era rimasta senza benzina nella macchina e una volta accostato e non sapendo cosa fare si era avvicinata al senzatetto che gli avrebbe dato i suoi ultimi 20 dollari che aveva in tasca.
La storia aveva commosso decine e decine di persone che non solo avevano raggiunto la richiesta di 10 mila dollari riportata sul sito per dare una chance a Bobbitt di trovare casa e lavoro, ma erano arrivati a 400 mila in poche settimane da parte di oltre 14 mila persone.
Una storia bellissima, se non fosse che probabilmente era inventata dalla giovane insieme al suo ragazzo di allora, Mike D’Amico.
Al povero Bobbitt in realtà erano stati inviati 25 mila dollari dopo poche settimane, ma il resto sarebbe stato speso nell’acquisto di una BMW e molti altri regali costosi che i due furbi si sarebbero comprati, insieme a vacanze e divertimenti di ogni tipo.
Gli investigatori hanno cominciato a muoversi dalla segnalazione dello stesso Bobbitt che avrebbe rivelato che il resto dei soldi non lo aveva ricevuto.
La giovane Kate rischia fino a 20 anni di prigione ed una multa di oltre 250 mila dollari.


Leave your vote

Comments

0 comments

LEAVE A REPLY