Quando la prostata di Briatore diventa da prima pagina

0
editoriale italiano

Ricoverato per Covid, ricoverato in gravi condizioni, ricoverato e portato d’urgenza in rianimazione.
Sembra che da un paio di giorni la notizia di uno dei personaggi più conosciuti del panorama gossipparo italiano abbia attirato l’attenzione di tutti.
Tutti a scatenarsi, proprio sullo stesso Briatore che aveva sempre nell’ultimo mese messo in discussione la reale situazione contagi da Covid-19 in Sardegna. A sentirlo sembrava uno di quegli audio ripetitivi alla paranoia di Tik Tok: “Non ce n’é Coviddd…”
Ma la prima pagina l’abbiamo capita in pochi. Perché se alla fine la sua prostata diventa più importante delle notizie vere, quelle serie e quelle davvero importanti, allora possiamo prendere i direttori delle riviste di gossip e metterli a capo del sistema di informazione italiana lasciandoli dirigere le 2 principali testate giornalistiche nazionali.
E’ vero, il gossip in Italia raduna una quantità di affezionati da fare invidia a qualsiasi partito politico o persino a qualsiasi squadra di calcio. In molti lo hanno identificato come uno sport vero e proprio per la quantità di ore ad allenarsi che tutte le persone che se ne cibano, spendono online o sulla carta stampata.
Così, ecco come si spiega Briatore e la sua prostata finiti in prima pagina.
Si definisce irrazionalità di un’informazione piatta, morta, senza battito, tenuta in vita da macchinari editoriali che devono evitare che muoia da un momento all’altro. Dunque pur di farlo, va bene anche la prostata con o senza Covid-19, di uno preso a caso, in un giorno di fine estate in cui non si sa di cosa scrivere e parlare…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here