Patriarca definisce il coronavirus una punizione per i matrimoni tra persone dello stesso sesso e si ammala

editoriale italiano

Un anziano leader religioso ortodosso in Ucraina è stato ricoverato in ospedale per il coronavirus pochi mesi dopo aver definito la pandemia del COVID-19 la punizione di Dio per l’umanità che autorizza il “male” del matrimonio tra persone dello stesso sesso.
Il patriarca Filaret, che guida una delle più grandi denominazioni di cristiani ortodossi in Ucraina, aveva anche aggiunto che “Dio non mi permetterà di ammalarmi, perché devo servire la chiesa”.
Il Patriarcato di Kiev della Chiesa ortodossa ucraina, che si è separato sia dalla principale Chiesa ortodossa russa che dalla più ampia chiesa ucraina a causa di disaccordi tra Filaret e gli altri leader, ha confermato in un post di Facebook mercoledì che il Patriarca era in cura per COVID-19 , ma era in condizioni “soddisfacenti”.
“Chiediamo sante preghiere per la salute e la guarigione del Patriarca Filaret”, ha detto il servizio stampa del Patriarcato di Kyiv nel suo post su Facebook.