Ora preoccupa la Spagna con oltre 105 mila contagiati

editoriale italiano

La situazione in Spagna segue le orme di quella in Italia con la differenza che il numero di contagiati si é impennato vorticosamente negli ultimi giorni, con una velocità impressionante, tanto da raggiungere e superare le 105 mila unità.
Il dubbio più grande é che ci si trovi ancora troppo lontani dal picco e dunque il numero é impietosamente destinato ad aumentare ulteriormente.
Ormai anche i decessi per Coronavirus hanno raggiunto cifre preoccupanti, si parla di oltre 10 mila morti con un aumento di 864 nel giro di 24 ore.
La maggior parte della Spagna é stata messa in isolamento una settimana dopo che lo stesso decreto veniva emesso in Italia.
Per essere precisi dal 14 marzo si sono cominciate a chiudere attività e aziende, bar e ristoranti. Per questo il numero preoccupa, perché rischia di superare ampiamente i numeri registrati nel nostro Paese, nonostante tutto sarebbe partito 1 settimana più tardi.
E come accaduto in Italia, ci sono problemi nel reperimento di mascherine per il viso e tute per gli operatori del settore sanitario.
Un’infinità di strutture sanitarie sono al collasso in tutto il Paese e solo questa mattina sono arrivate le drammatiche notizie che in alcune di queste strutture che ricevono malati che necessitano di terapia intensiva, vengano regolarmente fatte scelte su chi assistere e chi lasciare indietro (di solito coloro che hanno più di 80 anni vengono lasciati al loro destino).