in ,

Naomi Osaka vince il secondo Australian Open

editoriale italiano

Prima che COVID-19 chiudesse il tennis quasi un anno fa, Naomi Osaka era solo una delle tante giovani stelle del tennis femminile che partecipavano al Grande Slam pensando di avere una possibilità di vincere. 
Ma dopo il secondo titolo Australian Open ed il quarto Grande Slam, non ci sono più dubbi sulla forza dominante del suo gioco. 
La vittoria di Osaka per 6-4, 6-3 sull’americana Jennifer Brady in finale è stata la sua 21esima vittoria consecutiva. 
Ha anche dimostrato il motivo per cui è 4-0 nelle finali del Grande Slam con una meritata reputazione per aver alzato il suo gioco nelle partite importanti.
Naomi non é il futuro, se continua su questa strada rischia di dominare la scena tennistica a lungo. In alcuni momenti di gioco dimostra una forza ed una superiorità imbarazzante per le avversarie. Ci sono momenti in cui sembra non sentire affatto lo sforzo fisico e la fatica. Sembra capace di condividere al meglio i momenti più duri di un match come solo i campioni sanno fare.

Leave a Reply

editoriale italiano

Il Regno Unito dovrebbe donare i vaccini ai paesi più poveri

editoriale italiano

Luna Rossa domina e va a giocarsi la Coppa America