Mark Hamill lascia Facebook perché non controlla le pubblicità politiche

0
editoriale italiano

Mark Hamill non ci ha pensato troppo, quando ha avuto risposta da un team manager di Facebook che gli annunci politici non sarebbero stati verificati e controllati con il sistema del fact-check (verifica dei fatti), ha usato twitter per far sapere a tutti che avrebbe lasciato la piattaforma.
“So che non gliene può fregare di meno a nessuno, ma dormirò meglio stanotte”, ha aggiunto anche nel suo tweet.
Viene messa in gioco la credibilità delle notizie riportate, in questo caso slogan politici, sulla base di un compenso economico importante che mette l’aspetto “verifica dei fatti” in secondo piano.
L’idea sarebbe, ti pago uno spazio pubblicitario importante, a sfondo politico, dunque dico quello che voglio, nessuno controlla o meglio nessuno vuole controllare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here