Lydia, 12 anni, ha inventato un seggiolino intelligente

0
editoriale italiano

Quando Lydia Denton è venuta a conoscenza dei bambini che muoiono perché dimenticati in auto per mille svariati motivi, ha deciso di trovare una soluzione alternativa.
Due anni dopo, la dodicenne della Carolina del Nord ha vinto un premio di 20.000 dollari per la sua invenzione, un dispositivo per seggiolini d’auto in grado di misurare la temperatura di un’auto e avvisa i genitori ed il pronto intervento quando la temperatura all’interno dell’auto raggiunge i 38 gradi.
“Mi sono davvero emozionata perché è qualcosa che sta accadendo nel mondo reale che sapevo potesse essere risolto”, ha detto Lydia ospite a “Good Morning America”, che entrerà in seconda media in autunno.
“E nessuno ha escogitato un modo economico per risolvere il problema, qualcosa che tutte le persone possano permettersi.”
Solo l’anno scorso, più di 30 bambini negli Stati Uniti sono morti perché qualcuno li ha dimenticati sul sedile posteriore di un’auto, secondo i dati condivisi dalla National Highway Safety Traffic Administration (NHSTA).
L’invenzione di Lydia ha anche un nome: Beat The Heat Car Seat, è progettato con un cuscinetto a pressione che registra quando viene posto qualcosa di 2 kg o più nel seggiolino e inizia a controllare la temperatura. È portatile, quindi può essere trasferito su altri posti auto e potrebbe costare circa 50 dollari, secondo Lydia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here