L’Iran libera 85 mila prigionieri per limitare la diffusione del coronavirus

0
editoriale italiano

Dopo che la conta dei morti ha raggiunto il numero impressionante di 850 persone, l’Iran ha deciso di liberare ben 85 mila prigionieri in una lotta contro il tempo, per combattere la diffusione del coronavirus.
Il Paese é tra i più colpiti dal virus con circa 15 mila persone contagiate e la situazione sembra stia scappando di mano.
Ieri però é stati il giorno peggiore, con 129 morti in sole 24 ore e la preoccupazione che questa escalation non sia destinata a fermarsi a breve.
Così la decisione estrema di liberare gli 85 mila prigionieri, proprio per evitare che dal problema virus si possano ammassare altri problemi che necessiterebbero un controllo da parte del governo che in questo momento non può essere garantito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here