L’intera flotta EasyJet rimane a terra a causa del Coronavirus

0
editoriale italiano

EasyJet ha deciso. Ha provato a resistere sino all’ultimo ma poi ha dovuto accettare che la lotta contro il Coronavirus é insostenibile.
Da quest’oggi oltre 300 velivoli della compagnia rimarranno a terra e nessun volo sarà effettuato per qualsivoglia destinazione.
Ai dipendenti sarà garantita comunque una retribuzione di almeno l’80% del loro stipendio abituale sino a che si riprenderà a volare.
Da un lato, fanno sapere i vertici della compagnia, la riduzione enorme dei biglietti venduti e dei passeggeri che pregiudicava persino su alcune tratte il costo stesso per mantenere la tratta.
Dall’altro le restrizioni sempre più pesanti in tutti i Paesi toccati dalla società che hanno portato alla decisione senza precedenti di lasciare fermi tutti i velivoli sino a che la situazione Coronavirus non sarà stata superata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here