Lily Allen cancella il suo account Twitter

0
editoriale italiano

Lily Allen ha cancellato il suo account Twitter. Nel farlo ha aggiunto una nota su Instagram: “ha dato voce all’estrema destra” e “aiuta a trasmettere disinformazione e bugie”.
La cantante, 34 anni, ha indicato che le piattaforme come Twitter aiutano la destra a vincere le elezioni e senza di loro non saremmo a questo punto oggi (in Inghilterra si riferisce).
Lily é sempre stata una forte sostenitrice dei laburisti e le ultime elezioni non sono state proprio un successo, anzi un disastro storico.
L’umiliazione e l’abuso condiviso attraverso Twitter a seguito dei risultati sono stati senza precedenti, spingendo la cantante a chiudere il suo account.
Subito dopo la vittoria di Boris Johnson, peraltro schiacciante, aveva postato un tweet forte in cui definiva l’Inghilterra un paese misogino e razzista.
Quando poi alcuni tabloid inglesi l’avevano messa in copertina tra le celebrities che avevano perso, Lily ancora rincarava dicendo che a perdere erano le banche del cibo per i più poveri, i senzatetto, gli anziani.
Non doma, ha raccontato in merito ai suoi ultimi 10 anni fatti di bullismo e odio pesante verso di lei e le sue idee.
La cantante ha oltre 1 milione di followers su Instagram, ma sta pensando di chiudere anche questo account… per il momento dice che non ha ancora deciso se farlo o meno, forse aspetterà il momento giusto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here