in , ,

Le violenze di Manchester richiamano i fantasmi degli hooligans

editoriale italiano

La violenza scoppiata domenica al Manchester United è stata “del tutto inaccettabile” e dovrebbe essere condannata “con la massima fermezza”, hanno detto i leader della polizia.
Due agenti sono rimasti feriti, incluso uno che aveva bisogno di cure urgenti per una “ferita da taglio molto seria al volto” dopo essere stato attaccato con una bottiglia all’Old Trafford, ha detto la Greater Manchester Police.
La violenza è scoppiata durante le proteste prima della partita in programma dello United contro il Liverpool, che alla fine ha dovuto essere rinviata per motivi di sicurezza.
La FA ha fatto sapere che sta esaminando gli eventi che hanno portato al rinvio e sta collaborando con il club, la Premier League e le autorità di sicurezza.
Un filmato è stato pubblicato sui social media in cui si vede l’agente con una ferita da taglio alla guancia.
Per chi ha vissuto gli anni bui degli hooligans inglesi che terrorizzavano tutti con la violenza, le immagini di ieri hanno un gusto fortemente amaro. Ci sono voluti decenni al calcio inglese per riportare allo stadio le famiglie con i bambini, ma le immagini di ieri hanno fatto capire come tutto in poche ore possa degenerare e tornare semplicemente come prima.
Il Manchester United afferma che i tifosi hanno infranto le barriere e hanno scalato i cancelli per raggiungere il campo.
Diverse centinaia di tifosi hanno violato la sicurezza e hanno preso d’assalto il campo in segno di protesta contro i proprietari americani del club.

Written by Thomas Longhi

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Lubbock, la prima città in Texas a vietare l’aborto

editoriale italiano

Il Chelsea regala lezioni di calcio