in ,

L’alta velocità la causa dell’incidente di Tiger Woods

editoriale italiano

La macchina guidata da Tiger Woods si stava muovendo velocemente lungo il tortuoso Hawthorne Boulevard quando il campione di golf ha perso il controllo, andando a sbattere contro il divisorio centrale, facendo a pezzi il cartello “Benvenuti a Rolling Hills Estates” e sbattendo contro un marciapiede e un albero.
Quando finalmente si è fermato a circa 30 metri dalla strada, il veicolo era sdraiato su un fianco, così danneggiato che le sue porte non potevano essere aperte. Non c’erano segni di sbandata sulla strada, nessun segno di frenata.
I vigili del fuoco hanno estratto con cura e molta fatica Tiger Woods dal SUV che guidava mentre si dirigeva da un resort di Rancho Palos Verdes al Rolling Hills Country Club per una foto e un video.
Erano appena passate le 7 del mattino. Il sole splendeva e non vi erano condizioni climatiche avverse. La tipica mattina perfetta come se ne vedono tante in California. Tirato fuori dalla macchina Tiger non riusciva nemmeno a stare in piedi, Respirava ed era cosciente, ma non camminava. Una delle sue caviglie è stata distrutta nell’impatto ed aveva anche due fratture alle gambe.
Woods è stato portato all’Harbour-UCLA Medical Center dove è stato sottoposto a “un lungo intervento chirurgico” sulla gamba e sulla caviglia destra.
I medici hanno dovuto inserire una placca nella gamba e posizionare viti nel piede e nella caviglia.
I primi soccorritori raccontano di come Tiger Woods sia stato fortunato ad essere ancora vivo considerando l’impatto di cui é stato protagonista. Le indagini sono in corso per chiarire la dinamica e le cause soprattutto.

Written by Redazione

Leave a Reply

editoriale italiano

Il Bayern Monaco travolge la Lazio

editoriale italiano

L’Ungheria comincia ad usare un vaccino cinese