La Serie A ritorna, senza regole personalizzate

0
editoriale italiano

Finalmente é arrivato l’ok definitivo per una ripartenza del tanto atteso campionato di calcio. La serie A riprende dunque a Giugno e questo ha restituito molta gioia ai tantissimi tifosi delle varie squadre in tutta Italia.
E’ un si condizionato però, nel senso che il Comitato Tecnico Scientifico ha fatto luce sui punti che invece erano stati dati per scontati.
Il calcio non avrà un trattamento privilegiato. Dunque in caso di positività di un calciatore, di un allenatore o di un collaboratore della squadra non ci sarà un adeguamento del virus al singolo, ma viceversa sarà il singolo ad adeguarsi alle regole imposte per tutti.
Dunque la quarantena rimarrà di 14 giorni come previsto in ogni altra situazione di contagio da Covid-19.
Non sarebbe stato giusto fingere di aiutare il calcio danneggiandolo in realtà colpendolo proprio sulla sicurezza sanitaria.
E’ bello che riprenda il campionato e a Luglio anche le coppe europee, la gente ha tanto bisogno di calcio in questo momento difficile, ma lasciamo che sia una ripresa adeguata al momento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here