in

La politica discute mentre la gente continua a morire

editoriale italiano

Ci risiamo, la politica non attende nemmeno il primo dpcm del nuovo governo che la politica stessa ha portato a creare forzatamente, ed eccoli a discutere di nuovo, di già.
Mentre la gente continua a morire, mentre nuove province sono pronte a chiudere e mentre il contagio da covid sta diventando una situazione allarmante in tutta Italia.
La politica invece di collaborare per contribuire a trovare soluzioni decide di occupare gli spazi sui giornali nazionali sia sul web che la carta stampata, continuando a prendersi a cazzotti verbalmente su tematiche inutili nella lotta al covid.
Si prende spunto ovunque per colpire gli avversari, persino la Pasqua diventa motivo di discussione.
Sarebbe bello che sino al dopo covid l’informazione italiana potesse decidere all’unanimità di smettere di parlare di politica. Sarebbe troppo bello, visto che abbiamo un governo tecnico parlare di cose concrete e mettere in cantina queste propagande politiche che tutti i giorni, mentre noi abbiamo il capo chino a piangere i nostri morti, ci tirano addosso legnate mediatiche per ottenere con forza la nostra attenzione.
Sarebbe bello, nessuno lo farà mai perché la politica italiana gestisce la quasi totalità dell’informazione, ma sarebbe bello.
Lasciatecelo credere almeno pensando che il problema non é la Pasqua o il Natale, ma la salute delle persone a noi care.

Written by Miriam Parodi

Leave a Reply

editoriale italiano

Opera di Van Gogh mai vista prima in pubblico

editoriale italiano

John Geddert, indagato per abusi sessuali, si é suicidato