in , ,

La moda ai Golden Globe rappresentata da Bill Murray

editoriale italiano

Ai Golden Globes di ieri sera, tutte le scommesse sulla moda sono fallite.
Prima dello spettacolo, alcune star hanno camminato su un tappeto rosso fisico indossando abiti e completi glamour tradizionali; altri si vestivano a casa e si divertivano un pò di più con i loro look da sera non tradizionali. (Hai visto il vivace abito giallo Valentino di Dan Levy?).
L’opinione generale sembrava essere che, dato che non andava affatto come al solito, era ora di divertirsi un pò in termini di moda diventando creativi.

Tra tutti la rappresentazione migliore della moda ai Golden Globe 2021 l’ha data l’attore Bill Murray, nominato come miglior attore non protagonista in un film per il suo ruolo in On The Rocks.
Apparendo solo per una manciata di secondi tramite Zoom, Murray è apparso indossando una camicia abbottonata stampata, del tipo che vedi in una vacanza tropicale, abbinata a un marsupio al tipico turista americano.
In combinazione con il suo pittoresco sfondo dell’orizzonte e il suo martini glassato in mano, era l’ultimo look che infrangeva le regole che urlava, “chi ha bisogno di uno smoking?”…
Come icona di Hollywood, Murray si è sicuramente guadagnato il diritto di indossare ciò che vuole, quando vuole. Anche la leggenda Jeff Daniels ha rifiutato le formalità e ha scelto una camicia di flanella. Ma sembra proprio che questo passaggio di normalità su di un palcoscenico come quello degli oscars abbia lasciato il segno persino nei più frequenti e più conosciuti conoscitori di moda.
Quest’anno la moda si é seduta a guardarli da casa gli Awards del cinema e si é ben notata la differenza.

Leave a Reply

editoriale italiano

In Antartide si stacca Iceberg grande quanto New York City

editoriale italiano

Perquisizioni nella sede del Barcellona