La Juventus vince a Marassi con due perle di Dybala e Ronaldo

0
editoriale italiano

Non é stata una di quelle partite che possiamo definire indimenticabili, ma alcune giocate individuali hanno dato un senso al prezzo del biglietto o dell’abbonamento a Sky. La prima di Dybala che rende anche le cose più difficili le più semplici. Un colpo quasi tennistico di prima che mette la palla nell’angolo opposto con una precisione chirurgica. Il secondo il colpo di testa con cui Cristiano Ronaldo ha riportato in vantaggio la Juventus che nel frattempo era stata raggiunta dal pareggio della Sampdoria.
Si é visto un uomo volare per qualche frazione di secondo, ad un’altezza di 2.56 mt per colpire di testa e segnare un goal da cineteca.
Dalla seconda metà del secondo tempo la Sampdoria ha preso in mano la partita preoccupando in diverse occasioni la difesa della Juve. Quanto meno da un punto di vista caratteriale la squadra di Ranieri ha poco da recriminare. Il gioco invece pecca ancora di molti passaggi determinanti se si vuole riportare la squadra ad alti livelli, troppe superficialità e troppa poca convinzione a tratti danno l’idea di un gruppo non ancora integrato al meglio.
Dunque il tridente Juve vince ancora, anche se nel finale ha avuto la necessità di tirare i remi in barca ed attendere che la bufera samp passasse. Ma anche il saper gestire le partite nelle fasi più difficili fa parte dell’essere una grande squadra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here