La Juventus si fa bella per l’Europa

editoriale italiano

Una Juve decisamente diversa rispetto alla brutta partita di sabato scorso a Crotone si porta a casa i 3 punti per un esordio stagionale in Champions League che la porta in testa al girone.
Due goal di Morata che dimostrano quanto le sue caratteristiche tecniche si stanno dimostrando proprio quello che mancava a questa squadra.
Una Dinamo Kiev di un livello decisamente inferiore che non ha mai seriamente impensierito la squadra di Pirlo ed é sembrata troppo spesso terrorizzata dall’avversario. Ma é una squadra di giovani e con Lucescu avranno modo di crescere e di farlo in fretta e nel migliore dei modi.
E’ troppo presto per pensare di poter vedere l’idea di calcio di Pirlo, ma qualcosa abbiamo cominciato ad intravederlo questa sera, in fase di impostazione, in fase di alleggerimento e smistamento sulle punte. Se questa squadra riuscirà nelle prossime settimane a guadagnare in velocità e brillantezza probabilmente avremo la possibilità, senza azzardare molto, di divertirci a vederli giocare. Se poi pensiamo che all’appello mancano niente meno che Cristiano Ronaldo e Dybala (quest’ultimo ha dimostrato questa sera di aver bisogno di buttare minuti nelle gambe al più presto), allora capiamo il potenziale offensivo di questa squadra.