La Juve crolla guardandosi allo specchio

0
editoriale italiano

Una Juve presuntuosa e arrogante ha gestito buona parte della partita con il Milan nella piena consapevolezza di essere più forte.
Ma il calcio non guarda in faccia a nessuno e non ha bisogno di sommare stipendi per decidere chi deve vincere e quando.
Così ecco un buon Milan dare una lezione di umiltà e voglia di giocare che lascerà il segno si spera soprattutto nella dirigenza juventina, in previsione di sogni europei ben più grandi.
Ci sono giocatori che non sono da Juve e nemmeno da questi livelli. Inadatti, fuori luogo e impreparati per giocare ai massimi livelli.
E’ arrivato il momento di cambiare gli uomini da copertina o da gossip e sostituirli con ragazzi che hanno voglia di giocare e scendono in campo con la convinzione di dare il massimo. Il calcio é fatto di divertimento ancor più che di bilanci e questo non potete portarcelo via.
Ieri dopo il 2-0 si é vista la vecchia signora guardarsi allo specchio troppe volte, sistemarsi il trucco e dimenticarsi che stava giocando una partita importante.
Questo le grandi squadre non lo fanno.
Rugani sembra l’incubo di se stesso, Higuain ha lasciato la testa in Argentina dove in realtà avrebbe voluto restare, Alex Sandro é entrato con il telefonino in mano e Bernardeschi deve smettere di guardare al maxischermo come se guardasse il suo profilo Instagram.
Ramsey nessuno ha capito cosa sia diventato e Matuidi non pervenuto.
Tra di loro un fuoriclasse come Ronaldo che ha provato a far capire a tutti i compagni di darsi una mossa, ma non é bastato e se a fine stagione decidesse di fare un’altra esperienza altrove… chi potrebbe biasimarlo?
La Juve in questo momento non ha gioco, si basa troppo sui singoli e senza Dybala e DeLigt non sopravvive nemmeno un giorno.
Può ancora perdere e vincere tutto, ma non con questo atteggiamento immaturo.
Ecco la Juve di ieri sera. La presunzione calcistica di pensare di essere imbattibili.
Tanto di cappello e di merito al Milan di Pioli che ha saputo capirlo bene e ha saputo approfittarne al momento giusto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here