La Fujifilm GFX 100 nella fascia di mezzo

0
40
editoriale italiano

La Fujifilm GFX 100 ha sbancato quando é stata presentata al Photokina 2018. Messa sul mercato a partire dalla metà del 2019 la “Large Format” della Fuji ha continuato a stupire gli appassionati di fotografia.
Facciamo attenzione perché con 102 MP si parla del livello più alto che di solito costa anche molto di più.
Il sensore é un CMOS retroilluminato da 44×33, lo stabilizzatore a 5 assi abbinato ad un sensore superiore ai 35 mm, il formato RAW a 16 bit. Impugnatura verticale, video da 4k/30p 10bit 4:2:2.
Il prezzo, come d’altronde la fotocamera, non é per tutte le tasche e questo lascia un senso di imbarazzo nel compratore finale.
Una via di mezzo tra le fotocamere dalla qualità e dai prezzi molto interessanti (si parla di 2 mila euro circa) ed una fascia di prezzo che raggiunge il doppio o il triplo con prodotti professionali che hanno da sempre in mano il mercato del medio formato, perché di questo si tratta alla fine.
Una macchina straordinaria che soffre un pò un certo rigetto da parte di coloro che per primi dovrebbero spingere gli appassionati a spendere questi soldi, ovvero i fotografi che al momento fanno tendenza.
Probabilmente con la spinta giusta potrebbe essere una macchina di “moda”, ma senza questa spinta si rischia di restare in una nicchia che non serve al prodotto in sé.
100 Mp sono un valore aggiunto enorme in questo prezzo, ma resta l’alone del dubbio che perennemente ci fa dubitare.
Non si può pensare é ovvio a 100 MP a 3 o 4 mila euro, ma forse una via di mezzo tra gli 11 mila euro ed i 4 mila la si poteva e doveva trovare. Perché nella fotografia non si tratta di spodestare una moda ma bensì uno stile di vita al di sopra di certi prezzi e di certi livelli di qualità. Al prezzo abbordabile si pone il cliente di massa che cerca la qualità migliore al prezzo migliore. Al prezzo non per tutti si pone il cliente esigente che cerca la qualità totale e assoluta, per il quale 10 o 15 o 30 mila euro non fanno differenza perché il prezzo é messo in seconda fila rispetto alla qualità.
Forse con la giusta spinta Fujifilm avrebbe davvero le carte per dire la sua ma serve al momento un’inversione di tendenza per una fotocamera che merita molto di più di quello che il mercato le sta riconoscendo.

Leave your vote

Comments

0 comments

LEAVE A REPLY