La Boeing taglierà il 10% della sua forza lavoro

0
editoriale italiano

La Boeing ha fatto sapere che accetterà un programma di tagli del personale che porterà il colosso dei cieli a ridurre del 10% la sua forza lavoro.
Nel 2019 la compagnia aveva subito il colpo della forzata messa a terra del 737 Max a causa dei suoi problemi computerizzati. Invece nel 2020, causa coronavirus, ha subito un crollo delle vendite mai registrato prima.
Il problema non sono però solo le vendite di questo periodo ma sono anche quelle già portate a termine che i compratori non sono certi di poter rispettare se la situazione di pandemia non si dovesse risolvere quanto prima.
Così la compagnia deve tutelarsi e per farlo sta per tagliare circa 16.000 posti di lavoro. Ma non è tutto perché la Boeing ha tenuto a precisare che persino la produzione dei modelli di 787 Dreamliner e 777 sarà ridimensionata non dovendo più soddisfare una richiesta di molti modelli nell’immediato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here