Kanye West sta già pensando di ritirarsi dalle presidenziali

editoriale italiano

In definitiva la corsa di Kanye West verso la Casa Bianca é durata solo 15 giorni. Il tempo di fare un pò di rumore e di portare a termine da parte di una società di consulenza un sondaggio che ha riportato dati imbarazzanti per il rapper.
A fatica potrebbe raggiungere il 2% qualora si presentasse alle elezioni. Un numero misero e troppo piccolo, addirittura irrisorio.
I suoi consulenti gli stanno suggerendo di lasciar stare, una mossa di questo genere potrebbe anche tornare negativamente contro di lui in termini di fans e di consenso generale, in termini economici, potrebbe essere un disastro per i prossimi anni.
Dunque meglio pensarci oggi alle eventuali conseguenze.
Ci si aspettava molto di più? Chi si aspettava molto di più? Forse qualcuno che capisce poco di politica e tanto meno di storia americana.
Va bene la notorietà, ma questa non garantisce un passaporto per qualsiasi cosa si dica o si faccia nella propria vita.
E’ vero spesso le persone si riconoscono nel testo di una canzone, ma questo non significa che si ha l’autorizzazione di dire o fare quello che si vuole.
Un flop annunciato diremmo, che a questo punto andrebbe visto con gli occhi di una possibile mossa pubblicitaria o anche depistante per togliere consensi a quel Joe Biden che grazie agli errori di Trump si spa portando a casa la nomina con lo sforzo minimo di sempre.
L’impressione vista da lontano é che oggi in America vincerebbe chiunque contro Trump, a parte Kanye West, forse lui nemmeno in questo caso ci riuscirebbe.