Innocenti, liberi dopo 36 anni di prigione

0
84
editoriale italiano

Tre uomini di Baltimora sono stati rimessi in libertà dopo ben 36 anni di prigione. Erano stati incarcerati perché collegati ad un omicidio commesso nel 1983.
Sono Alfred Chestnut, Ransom Watkins e Andrew Stewart. L’omicidio riguardava uno studente della scuola media di nome DeWitt Duckett.
Chestnut e Watkins avevano solo 16 anni nel momento del loro arresto, mentre Stewart ne aveva 17. Da allora hanno trascorso tutta la loro esistenza dietro le sbarre per un crimine che non avevano commesso e per il quale si sono sempre dichiarati innocenti.
Oggi tutti loro hanno da poco superato i 50 anni ed hanno perso una vita intera a causa di un sistema giudiziario americano che troppo spesso ha commesso errori di questo tipo e troppo spesso ai danni di persone di colore.
Oggi si parla di ricompensa esemplare per tutte e 3 le vittime del sistema, ma se i soldi potranno riportare un pò di tranquillità sino a che avranno vita, la parte più buona e più bella della loro vita sarà stata rubata per sempre e nessuno potrà mai riportarla indietro.

Leave your vote

Comments

0 comments

LEAVE A REPLY