In Spagna meno di 100 morti in 24 ore, non accadeva da tempo

0
editoriale italiano

Il bilancio delle vittime quotidiane da coronavirus in Spagna è sceso sotto i cento per la prima volta in due mesi.
Le autorità hanno riferito che 87 persone sono morte di COVID-19 nelle ultime 24 ore, il che rappresenta un enorme calo rispetto alle oltre 900 morti al giorno durante il picco della malattia.
È il più basso numero giornaliero di decessi dal 16 marzo, registrato pochi giorni dopo che il paese aveva dichiarato lo stato di emergenza.
Fernando Simon, capo del coordinamento delle emergenze sanitarie in Spagna, ha avvertito che le ultime cifre potrebbero essere influenzate da un ritardo nella registrazione delle morti a causa del “effetto weekend”, ma ha assicurato che una tendenza al ribasso era comunque in corso.
La Spagna è uno dei paesi più colpiti al mondo dal coronavirus, con 277.719 contagi registrati tra la popolazione di 47 milioni di persone.
Ben 27.650 persone sono morte con la malattia.
Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha anche rivelato i suoi piani per chiedere al parlamento un’altra estensione dell’emergenza nazionale e cominciare ad alleggerire le regole sul contenimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here