In Germania bruciare la bandiera di una nazione viene punito con la prigione

0
editoriale italiano

In Germania, da quest’oggi bruciare pubblicamente bandiere di qualsivoglia nazione compresa e soprattutto quella dell’Europa, può portare ad un’ammenda ma anche ad una reclusione.
Una legge simile riguardava da tempo qualsiasi rappresentazione di svastiche o comunque simboli nazisti e veniva duramente condannata dallo stesso governo tedesco che nella maggior parte dei casi si fermava a multe salate, ma se la situazione si ripeteva, il responsabile o i responsabili avrebbero potuto dover affrontare un processo ed un periodo di reclusione.
Da oggi tutto questo é stato riportato anche per chi dovesse essere scoperto a bruciare in pubblico, dunque anche durante manifestazioni, qualsiasi bandiera, di qualsiasi Paese, a maggior ragione quella dell’Europa.
Una decisione storica. Sino ad oggi in alcuni Paesi come il Regno Unito non era un reato farlo, forse perché in Inghilterra lo vedono come una libera di espressione.
In Francia invece chi brucia la bandiera francese viene condannato duramente con 7.500 euro di multa e in alcuni casi sino a 6 mesi di carcere.
Ecco dunque la Germania affiancarsi alla Francia anche su questo frangente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here