in , ,

Il momento di cambiare

editoriale italiano

Nulla in questa vita é eterno e prima o poi tutto finisce. Il momento di cambiare arriva per tutti e probabilmente mai momento é stato più opportuno per cambiare in casa Juventus. La storia della SuperLega, giusta o sbagliata che fosse, ha distrutto anni e anni di collaborazioni europee. La brutta faccenda della farsa dell’esame di Suarez a Perugia ha minato ulteriormente l’immagine del club riportandolo di getto agli anni di Moggi & Co.
Le Juventus se vuole voltare pagina e tutelare la sua immagine ha bisogno di un cambiamento radicale, netto, da subito.
Poco importa che sia di proprietà della stessa famiglia di cui fa parte il presidente Agnelli, poco importa i buoni risultati di Paratici negli ultimi anni, ormai se il risultato é ancora da soppesare sulla base di una qualificazione o meno alla Champions, l’immagine é stata colpita a sangue ed esiste un solo modo per rimediare, rinnovare tutto e tutti.
Se si parla di una buona parte della rosa, si deve parlare ancor più di buona parte della dirigenza a partire probabilmente dal presidente.
Una questione di immagine che non é un gioco di forza tra contendenti più o meno potenti e danarosi, l’immagine é qualcosa di invisibile, impercettibile talvolta che senza farsi vedere e notare ti consuma dall’interno e prima che te ne rendi conto ti ritrovi a non riuscire nemmeno più a rialzarti.
La Juventus é a questo punto, la sua dirigenza ha bisogni di affrontare subito la situazione con trasparenza perché tutte queste storie alla fine stancano anche il tifoso più sincero.

Written by Giuseppe Galli

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

In UK, 7 adulti su 10 hanno gli anticorpi

editoriale italiano

Fedez dimostra l’incapacità Rai di fare Tv pubblica