Il Giappone vuole credere che il virus non esiste

0
editoriale italiano

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe continua a negare l’evidenza. Continua a credere e far credere al Giappone intero che il coronavirus non é un’emergenza ma una normale influenza.
Indossa la mascherina anche lui quando é in parlamento ma non cede alle indicazioni che arrivano da tutto il mondo.
Non esiste nessuno, ne tantomeno un Paese intero, in grado di evitare il coronavirus. Chi lo fa o lo vuole far credere cerca solo di nascondere una verità che non si vuole accettare.
E’ un disastro, una pandemia senza precedenti. Prima la si accetta per quello che é e prima la si può affrontare e sconfiggere.
Il Giappone invece sta perdendo tempo, molto prezioso, nel non voler ammettere quello che ormai anche la maggior parte dei giapponesi hanno capito, almeno da quando sono state rinviate le Olimpiadi.
Il virus é arrivato anche in Giappone, lo sanno tutti, a parte il primo ministro probabilmente che sta rischiando di dichiarare l’emergenza nazionale troppo in ritardo.
Ha cominciato ad offrire mascherine gratuite per tutti, almeno 2 per famiglia, ma non vuole saperne di procedere come il resto del mondo ha fatto.
E nel caso le si usassero di sovente, secondo lui basta lavarle con il sapone quando si rientra a casa…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here