Il Covid-19 ha devastato le prigioni in America con oltre 1700 morti

editoriale italiano

Oltre 1700 decessi sono stati registrati nelle prigioni in America a causa del coronavirus. Mentre i contagi sono risultati essere più di 275 mila.
Dati poco rassicuranti soprattutto se si pensa che la pandemia non ha ancora abbassato il tiro negli Stati Uniti ed ogni giorno si registrano numeri impressionanti.
Sotto accusa le misure di contenimento e sotto accusa anche la gestione all’interno di molte prigioni dei detenuti e dei rapporti tra gli stessi.
Troppe le testimonianze in cui si riporta la voce di molti detenuti che parlano di misure di contenimento inesistenti in troppe situazioni. Tutto questo quando invece ogni prigione americana é obbligata a fare tamponi ai dipendenti e ai prigionieri almeno ogni settimana ed in caso di contagio, tutti hanno precise e rigide norme da dover seguire.
Le cifre pervenute in questi giorni stanno preoccupando il team di Biden che tra pochi giorni prenderà il posto di Trump e che dovrà con urgenza occuparsi anche di questo problema da non sottovalutare.