Robbie Williams, visibilmente emozionato ha fatto venire la pelle d’oca ai 50 mila presenti al concerto benefico di Manchester di ieri, quando ha intonato “Angels” ed ha chiesto al pubblico di cantare insieme a lui.
La musica ha vinto ieri a Manchester, ha sconfitto la paura e terrore.
La musica ha lasciato il segno, ma soprattutto ha dimostrato di poter cambiare il mondo.
Le bombe lasciano cicatrici al cuore che non cancelleremo mai. La musica serve per curarle e per salvarci l’anima.
Ieri per una notte, Manchester era il mondo.

 

Leave a Reply

Skip to toolbar