Gwyneth Paltrow e le iniezioni di Xeomin

editoriale italiano

La cura di Gwyneth Paltrow per la salute é ormai una notizia ben conosciuta. Ci ha fondato persino una società attorno ed ha sviluppato la sua immagine di influencer, passando da prodotti di bellezza di ogni genere sino ai profumi raffinati di candele che avrebbero l’odore della sua vagina.
Ma su tutte il trattamento di Xeomin sta incuriosendo tutti gli appassionati di bellezza.
Si tratta di iniezioni di prodotti naturali che vanno ad eliminare cellule dannose o almeno ininfluenti.
Ora diventa difficile identificare quanto davvero queste iniezioni possano cambiare le nostre vite ed il nostro aspetto.
Gwyneth conferma che anche per lei la fase del raggiungimento dei 40 anni ha reso necessario un aggiornamento del software di bellezza, che ha coinvolto l’invecchiamento, le rughe e altri aspetti tipici che compaiono con il passare degli anni.
Ma dall’accettare l’invecchiamento a ricorrere a iniezioni di benessere il passo é lungo.
Non sono più di Botox come la stessa attrice amava fare da giovane, ma sono pur sempre iniezioni e diventa difficile comprenderne il significato. Sembra, vista da fuori, una guerra con gli anni che passano. Assomiglia molto ad un rifiuto dell’invecchiamento invece di un’accettazione dello stesso.
Senza parlare dell’aspetto economico, che prevede di dare per scontato di avere un portafogli abbastanza pieno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here