in , ,

Gli Stati Uniti ordinano 500 milioni di dosi a Pfizer da poter donare

Gli Stati Uniti ordinano 500 milioni di dosi a Pfizer da poter donare

Pfizer e il partner tedesco BioNTech hanno dichiarato giovedì di aver accettato di fornire al governo degli Stati Uniti 500 milioni di dosi del loro vaccino COVID-19 da donare ai paesi più poveri nei prossimi due anni.
I due produttori di farmaci forniranno 200 milioni di dosi nel 2021 e 300 milioni di dosi nella prima metà del 2022, che gli Stati Uniti distribuiranno poi a 92 paesi a basso reddito e in Africa.
Le fiale saranno prodotte presso i siti di produzione statunitensi di Pfizer e saranno fornite a un prezzo senza alcun margine di lucro.
“La nostra partnership con il governo degli Stati Uniti aiuterà a portare centinaia di milioni di dosi del nostro vaccino nei paesi più poveri del mondo il più rapidamente possibile”, ha affermato l’amministratore delegato di Pfizer Albert Bourla.
Le consegne dei 200 milioni di dosi inizieranno nell’agosto 2021 e proseguiranno per il resto dell’anno, hanno affermato, mentre i 300 milioni di dosi per il 2022 dovrebbero essere consegnati tra gennaio e la fine di giugno del prossimo anno.
Il governo degli Stati Uniti ha anche un’opzione per dosi aggiuntive.
Pfizer e Biontech hanno affermato che le dosi fanno parte di un impegno precedentemente annunciato di fornire due miliardi di dosi del vaccino COVID-19 ai paesi a basso e medio reddito nei prossimi 18 mesi.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

Torna la paura Covid nel Regno Unito

Torna la paura Covid nel Regno Unito

Danimarca - Finlandia, la partita che nessuno voleva giocare

Danimarca – Finlandia, la partita che nessuno voleva giocare