Fognini magico, vola agli ottavi dell’Open d’Australia

editoriale italiano

Fabio Fognini ha fatto l’impresa. Non é la prima volta per il talentoso tennista italiano. Riuscisse a gestire meglio il carattere e puntasse tutto sul suo talento sarebbe sicuramente tra i primi 10 tennisti al mondo in pianta stabile.
All’Open d’Australia ha vinto a pieno merito contro l’argentino Pella, testa di serie numero 22, col punteggio di 7-6 (0) 6-2 6-3.
Si é preso di forza un posto in prima fila per gli ottavi di finale al torneo più importante di inizio stagione.
Non un cattivo inizio 2020 per Fognini, che ha centrato l’obbiettivo di inizio stagione che tutti gli altri hanno sbagliato invece, eccezion fatta nel femminile dove una straordinaria Camila Giorgi sembra davvero in gran forma.
Ormai però lo si dice da tempo che il problema di Fognini é solo se stesso. Il talento glielo riconoscono tutti persino i suoi colleghi e forse il finale di stagione del 2019 che ha visto altri protagonisti targati Italia lo ha stimolato ancora di più durante la breve pausa natalizia per tirare fuori tutto quello che ha da dare e dimostrare che in questo Paese é lui il tennista migliore.