Home News dal Mondo Eutanasia per 10 milioni di maiali mentre la gente ha bisogno di...

Eutanasia per 10 milioni di maiali mentre la gente ha bisogno di cibo

L’allarme era partito in America già da oltre 1 mese. Con i macelli chiusi si rischiava una fase di carenza di carne nell’immediato futuro ed una sovrapproduzione in un prossimo futuro.
Con le banche del cibo che stanno cercando di far fronte ad una domanda mai vista prima per cibo di ogni genere, tra cui la carne, dall’altro lato gli allevatori di animali da carne che si trovano in una condizione mai affrontata in passato in cui hanno le stalle affollate.
Nel mezzo i macelli che sono stati chiusi in America a causa della pandemia e non hanno indicazioni di riapertura nel giro di pochi giorni.
In questo modo il sovraffollamento di animali porterà alla soluzione drastica e assurda di dover sopprimere, con eutanasia, almeno 10 milioni di maiali entro l’inizio di Settembre.
Se si pensa che 170 mila maiali in America venivano mandati al macello ogni singolo giorno per soddisfare la richiesta di mercato prima della pandemia, si comprende il perché adesso gli allevatori non sanno più dove metterli.
Questo é l’effetto di un capitalismo che ci ha abituato ad avere tutto e subito, senza badare a costi, senza ancor meno badare a scarti e dispersioni. Ci siamo abituati a produrre di più perché non potevamo abituarci ad essere soddisfatti di una vita più collegata alle reali necessità.
Il risultato ci viene sbattuto in faccia anche in questa occasione, non importa se si tratta di America o Europa, da un lato si allevano animali in batteria per soddisfare la domanda del mercato, dall’altro si abbattono perché chiudendo i macelli non siamo stati in grado di creare della alternative valide.
A questo si poteva pensare prima. Nessuno poteva prevedere una pandemia, ma tutti avrebbero potuto preparare un Piano B.

NO COMMENTS