in ,

EMA conferma correlazione tra vaccino Astra Zeneca e coaguli

editoriale italiano

Un alto funzionario dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha dichiarato in un’intervista che esiste un collegamento tra il vaccino contro il coronavirus AstraZeneca e i coaguli di sangue.
“Secondo me, possiamo dirlo ora, è chiaro che c’è un legame con il vaccino. Ma ancora non sappiamo cosa provochi questa reazione”, ha riferito in un’intervista Marco Cavaleri, capo dei vaccini dell’EMA.
“Nelle prossime ore diremo che c’è un collegamento, ma dobbiamo ancora capire come questo avvenga”.
I benefici superano i rischi continuano a dichiarare dai vertici Astra Zeneca e dai vertici EMA, ma questo non giustifica che prima che venga somministrato, la persona che riceve il vaccino non debba essere pienamente informata sui possibili rischi.
Anche perché ormai la situazione é stata ben definita. Astra Zeneca in una percentuale quasi invisibile provoca questi possibili coaguli, lo avevamo capito tutti, si tratta di capire come e su quali soggetti questo possa essere un rischio.
Ma la domanda rimane frequente: “cosa fare nel frattempo?” “continuare a somministrarlo almeno a coloro che ne sono consapevoli e si prendono il rischio?”.
Difficile da definire, messa in questo modo potrebbe diventare una specie di roulette russa dove il colpo potrebbe capitare in qualsiasi momento allo sfortunato 1 ogni diverse centinaia di migliaia in tutto il mondo.

Written by Marianna Longoni

Leave a Reply

editoriale italiano

La Juventus e il problema di mentalità

editoriale italiano

A New York il primo trapianto completo di una trachea