in , ,

Il bilancio delle vittime da pandemia in India potrebbe essere 10 volte superiore

editoriale italiano

Quante persone sono morte di COVID-19 dall’inizio della pandemia in India? Se lo chiedono in molti soprattutto quando si esaminano i dati ufficiali e si cerca di compararli con quelli non ufficiali.
Il totale globale ufficiale di questa settimana é di 4,1 milioni.
Ma tutti concordano sul fatto che il vero conteggio è di molto maggiore. Uno studio pubblicato martedì esamina quanta disparità possa esserci in India, uno degli epicentri della pandemia.
L’analisi, del Center for Global Development di Washington DC, esamina il numero di “decessi in eccesso” verificatisi in India tra gennaio 2020 e giugno 2021, in altre parole, quante più persone sono morte durante quel periodo rispetto a un periodo di tempo simile nel 2019 o in altri anni recenti.
Attingendo ai dati sui decessi dai registri civili e da altre fonti, il rapporto ha fornito tre stime per i sottoconteggi.
La conclusione è che tra 3,4 e 4,7 milioni di persone sono morte in quel periodo di pandemia rispetto a quanto indicato. Il risultato é fino a 10 volte superiore al bilancio delle vittime ufficiale del governo indiano di 414.482.

Written by Thomas Longhi

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

Ospedale del New Jersey licenzia dipendenti che non si sono vaccinati

Rete ospedaliera del New Jersey licenzia dipendenti che non si sono vaccinati

Brisbane ospiterà le Olimpiadi del 2032

Brisbane ospiterà le Olimpiadi del 2032