in ,

E’ cominciata l’era Biden

editoriale italiano

Joe Biden é il nuovo Presidente degli Stati Uniti, lo sappiamo a mesi per quanto l’ex presidente Donald Trump abbia fatto di tutto per non cedere il posto.
Inizia in queste ore una nuova era. Sarà un duro lavoro sin dall’inizio nella lotta contro il Covid-19 ma sarà anche un lavoro immenso a dover recuperare il tempo perso ed i danni fatti dall’amministrazione Trump.
Poche ore fa Biden ha reso omaggio a Washington alle vittime da Covid, che in America sono state oltre 400 mila.
Nessuna celebrazione pubblica, nessun rischio di contestazioni o rappresaglie, tutto questa volta deve alternarsi in maniera naturale tra i due presidenti.
L’America si appresta a vivere la sua fase più delicata senza lasciare a Biden alcun tempo per ambientarsi e prendere le misure.
Saranno mesi duri che serviranno a riunire o almeno a cercare di farlo, il popolo americani, che mai come negli ultimi anni si é sentito marcatamente diviso.
Trump ha creato un clima di odio che ha generato violenza, ma lo ha fatto sin dai primi mesi del suo mandato, non solo alla fine come credono in molti.
Ora si deve pensare a ricostruire dalle ceneri dell’operato di colui che hanno definito in molti il peggior presidente che l’America abbia mai avuto.
Dal canto suo Trump se ne va con la stessa arroganza con cui si é insediato, senza rispetto verso l’avversario e senza rispetto per la maggioranza dell’America. Voci vicine all’ex presidente, ormai messo ai margini persino dal partito repubblicano, indicano che formerà un suo partito per tornare protagonista della politica americana.
Ma gli americani, a parte qualche limitata frangia estrema, non gli concederanno mai una seconda occasione.

Written by andrea montelli

editoriale italiano

Ottimi dati dal vaccino Johnson & Johnson a dose unica

editoriale italiano

Conte ottiene la maggioranza