in , ,

La libertà di tornare a vivere

Cosa ne sarà di noi nel dopo covid

Tutti se lo chiedono. Cosa saremo e cosa potremo fare nel dopo-covid? Come sarà questa estate da dopo-pandemia?
La risposta più importante arriva dagli esperti. Potremo tornare a riprenderci quella libertà che per 15 mesi ci é stata negata.
Faremo fatica a comprenderla all’inizio perché in alcune situazioni l’abbiamo dimenticata, ma sapremo imparare nuovamente a sentirci liberi.
Saremo più grandi, più maturi, perché daremo alla libertà una nuova connotazione e probabilmente molti di noi avranno persino imparato a non darla mai per scontata.
Difficile, di fronte al numero dei morti, poter dire che questa pandemia ci ha insegnato qualcosa, ancora più difficile é pensare persino che a qualcosa possa essere servita.
Ma di certo oggi se ci guardiamo indietro e pensiamo solo al 2019, dunque non tanto indietro, ci rendiamo conto come la nostra vita sia cambiata, come noi stessi possiamo essere cambiati.
Vi ricordate quando da piccoli i nostri nonni che avevano fatto la guerra, dunque i bisnonni per i giovani di oggi, raccontavano le storie che si leggevano solo nei libri a scuola? Vi ricordate quanto ci sembravano lontane, impossibili? Molti di noi nemmeno stavano a sentirle da tanto che si annoiavano.
Quando ci veniva detto che avevamo tutto, mentre solo 40 o 50 anni prima si era in guerra senza cibo e senza libertà di nessun genere.
Ecco, nel rispetto dei morti, la pandemia ci ha insegnato questo. Ci ha riportato in una realtà in cui la nostra stessa libertà veniva messa in gioco, veniva limitata se non addirittura negata totalmente nei periodi di lockdown. Contavamo i morti ogni dannato giorno e ci sembrava potesse non finire mai. Pensavamo ai nostri figli e al mondo che sarebbe potuto diventare. Ci sentivamo in colpa per non averlo potuto evitare, per non aver fatto nulla per prepararci a difenderci da attacchi di questo genere.
Non é ancora finita e sino a che non saranno aiutati anche i paesi più poveri al mondo non potremo mai dire di esserne fuori, ma oggi siamo più grandi, più maturi. In alcuni casi abbiamo seppellito i nostri morti e in molti casi non abbiamo nemmeno potuto dir loro addio. Ma oggi, sappiamo cos’é la libertà, sappiamo quanto possa significare e quanto non possa mai essere data per scontata.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

Editoriale Italiano ai blocchi di partenza

Editoriale Italiano ai blocchi di partenza

Altri 550 milioni per Getir, startup per la consegna di generi alimentari

Altri 550 milioni per Getir, startup per la consegna di generi alimentari